Da oggi chiudo con il Corriere della Sera

mi dispiace, Ferruccio (de Bortoli) da oggi il tuo giornale non avrà più la mia attenzione quotidiana, e scenderà dal livello “leggi ma attento che hanno altri interessi” a “prendere con le pinze”.

avevo già abbandonato Repubblica l’anno scorso. ero passato al Corriere perché mi sembrava quantomeno un “po’ di tutto”.

gli ultimi eventi che me lo hanno mandato in disgusto sono stati la vicenda Ferruccio<>Berlusconi sulla questione dalla tipina/divorzio a Porta a Porta, e ieri l’articolo che raccontava bene come bere l’acqua del rubinetto un caso su 4 ci si avvelena rischio cancro etc mentre quelle in bottiglia ovviamente no.

articolo scritto e appoggiato da personaggi vicini alla grande industria dell’imbottigliamento (leggete “L’acquafandel Corsera” sul Manifesto di oggi che racconta bene la vicenda)

se in questi giorni non ci blindano internet continueremo ad avere notevoli altre sorgenti di informazioni. oppure no ma cosa cambia?

o Corriere mio: se mai deciderai di  non assoggettarti alla grande (!?!?) industria e alle poltrone dei politici fammi sapere che sono sempre aperto alla riconsiderazione!

besos

Stefano Cecere
Stefano Cecere
Play well, Die Happy! Ricercatore, Sviluppatore, Educatore, Politico M5S, Umanista, Papà.

Ricerco, Sviluppo e Condivido nell’intersezione tra Giochi, Educazione, Tecnologie Digitali, Creatività, Filosofia e attivismo per una Politica Progressista 2050. E papà 2x

Correlato