Come studiare la storia

se dobbiamo studiare la Storia, anzi se vogliamo entusiasmare e rendere interessanti oltreché utili i libri di storia, potremmo mettere lo sguardo sulla #democratizzazione

ovvero come nel tempo i centri di potere e di conoscenza, sempre strettamente collegati, sono passati dalle mani di pochi a quelle di molti.

che fossero le tecniche di produzione di manufatti, le scienze mediche, la scrittura e lettura, le tecnologie militari e di costruzione, fino alla filosofia, alle tecniche estatiche, alla produzione di videogiochi.

non accenno qui a tutto il mondo dei diritti, che è altrettanto rivoluzionario quanto il mondo della conoscenza.

il digitale ha dato un’accelerazione impressionante, definitiva, a questa democratizzazione.

ovviamente qualcuno cerca sempre di mantenere dei centri di potere e di controllo, e potremmo leggere la storia come una dialettica tra concentrazione e distribuzione, tensione e rilassamento, costrizione e libertà.

oggi il tema fondamentale non è più tanto l’accessibilità, quanto la motivazione ad accedervi.

Stefano Cecere
Stefano Cecere
Play well, Die Happy! Ricercatore, Sviluppatore, Educatore, Politico, Umanista, Papà.

Ricerco, Sviluppo e Condivido nell’intersezione tra Giochi, Educazione, Tecnologie Digitali, Creatività, Filosofia e attivismo Umanista per una Politica 2042. Senza troppe aspettative ma almeno mi diverto nel tentativo :) ah e papà 2x

Correlato